Category Recensioni

L’equilibrio

Vincenzo Marra rivela agli occhi degli spettatori il rapporto di connivenza, a tratti persino incestuoso, tra l’istituzione cattolica e la camorra, attraverso il racconto di un parroco lontano da qualsiasi compromesso che prova a rompere quell’equilibrio malsano. Alle Giornate degli Autori di Venezia e ora in sala con la Warner Bros.

Il martirio di Giuseppe

Giuseppe, un sacerdote campano già missionario in Africa, opera in una piccola diocesi di Roma. Messo in crisi nella sua fede, chiede al vescovo di essere trasferito in un comune della sua terra e, così, viene spostato in un piccolo paesino del napoletano...
Leggi di più

L’inganno

Stupefacente Sofia Coppola. Un cinema magnificamente senza più luogo e tempo, che galleggia nella sua apparente immobilità che è in realtà un classicismo pop, con le tracce-western sentimentali della canzone Lorena, l’hit romantica più popolare della guerra civile. Era davvero rischioso fare un remake di uno dei Siegel più feroci, La notte brava del soldato Jonathan (1971) e basarsi ancora sul romanzo A Painted Devil (1966) di Thomas P. Cullinan. Ma il cinema della Coppola è andato ben oltre l’operazone remake, come aveva fatto in maniera ugualmente azzardata con Lost in Translation nei confronti di Breve incontro (1945) di David Lean. Sono due letture/rifacimenti completamente diversi. Nello stile, nel metodo. E The Beguiledpossiede delle manipolazioni meno e...

Leggi di più

La musica del silenzio

Amos Bardi – alter ego di Andrea Bocelli – nasce con il dono di una voce che si manifesta di gran pregio fin da bambino, nello stesso tempo però soffre di un grave problema agli occhi che lo rende quasi cieco. La malattia lo costringe a un calvario di interventi chirurgici. Presto Amos deve separarsi dalla famiglia per entrare in istituto per non vedenti e imparare il Braille. È proprio lì che una pallonata in faccia lo porta alla cecità totale.
Nonostante tutto Amos non si arrende. La sua vita sarà una sfida senza soste fino a quando riuscirà a ottenere il primo vero successo in palcoscenico con l’esecuzione del Miserere.
da “mymovies.it”

Tutti conoscono la sua voce, le sue canzoni, le interpretazioni di famose arie liriche, la sua popolarità internazionale...

Leggi di più

Appuntamento al parco

Se nel 1993 Nora Ephron metteva in bocca a uno dei personaggi di Insonnia d’amore le parole: “E’ più facile essere uccisi da un terrorista che sposarsi dopo aver superato i 40”, in questo 2017 Joel Hopkins sposta l’età del “pensionamento sentimentale” ai 70 anni invitando indirettamente la protagonista femminile di Appuntamento al parco ad aprirsi alle emozioni prima di avvizzire come un albicocca su uno scaffale di un supermercato (cit.). Lo fa non perché desideri provocare o andare controcorrente, ma perché gli amori senili in forma di commedia, meglio se angloamericana, solleticano il suo appetito di narratore di storie e perché sono senza dubbio la moda del momento.

E per quale ragione gli amori senili sono la moda del momento, come dimostrano, fra gli altri, Le...

Leggi di più
Fondazione Gabbiano, in quanto ente religioso, non deve ottemperare a quanto disposto
dall'art. 9 comma 2 del D.L. 8 agosto 2013 n.91, convertito con Legge 7 ottobre 2013 n. 112.
Sviluppato da NextMovie Italia Blog