Category Recensioni

silence1

Silence

Silence

Com’è difficile racchiudere il significato di un intero film in una sola parola. Silencerappresenta per Martin Scorsese un ennesimo tassello ineguagliabile nella sua memorabile carriera. Il ritorno alla collaborazione con lo sceneggiatore Jay Coks (che aveva già collaborato con il regista in Gags of New York e L’età dell’innocenza) segna di fatto un nuovo inizio per il regista americano.

Mai, a memoria, si ricorda un film così diverso da parte di Martin Scorsese. In passato il regista aveva sì toccato l’argomento storico (con Gangs of New York e Hugo Cabret) ma mai si era addentrato con così tanta efficacia in un periodo particolarmente ostile alla cultura popolare, stiamo parlando del medioevo giapponese...

Leggi di più
62404_ppl

Collateral Beauty

collateral-beauty

La bellezza “collaterale” è il timido splendore delle cose, il fascino inatteso di un gesto gentile, la luce che irradia da un incontro o da un luogo e che diventa accecante non appena nasce, si sviluppa ed esplode in chi si riapre alla vita un fortissimo senso di appartenenza.

Ecco spiegato il titolo del nuovo film di David Frankel, già regista di alcuni episodi di Sex & The City e soprattutto (fra gli altri) de Il diavolo veste Prada, con cui questo Xmas movie (e poi spiegheremo perché lo è, al di là della data di uscita, che da noi però è leggeremente slittata) condivide l’ambientazione newyorchese, anche se la città dell’Empire State Building è meno scintillante e romantica, meno frenetica e soprattutto dotata di una personalità meno ingombrante...

Leggi di più
61893_ppl

Oceania

oceania_poster

“Se puoi sognarlo, puoi farlo!”

Il motto del Signor Walt Disney continua a vivere e a dare i suoi frutti, non c’è che dire, ed Oceania si pone immediatamente come riflesso di questo pensiero tanto per i contenuti quanto per la sua concezione visiva. Il “sogno”, infatti, sembra essere il parente più stretto di quest’opera e proprio in un “sogno” si sente catapultato lo spettatore durante la visione di Oceania grazie ad una tale armonia e perfezione che aleggia su ogni singola componente del racconto e che lo accompagna dal primo all’ultimo minuto.

Su una piccola isola nel cuore del Pacifico meridionale vive indisturbata una tribù maori. Tra loro c’è Vaiana, una principessa sedicenne che sin da quando era bambina vive uno strano legame con il mare che non sa spiegarsi...

Leggi di più
60740_ppl

Lion – La strada verso casa

53416

Garth Davis debutta al cinema con Lion – La strada verso casa, un primo approccio notevole accompagnato dalla presenza di Nicole Kidman, Dev Patel (The Milionare, L’uomo che vide l’infinito) e Rooney Mara (Carol, Millennium – Uomini che odiano le donne). Un viaggio, ma nemmeno un film on the road. Stavolta abbiamo a che fare con un racconto commovente e nostalgico ambientato in India, basato sul romanzo autobiografico di Saroo Brierley A Long Way Home, uscito a fine novembre. Il testo ci esplica i dettagli del posto da dove Saroo proviene, donandoci una visione miserabile ma sincera ed affascinante di un luogo a dir poco sacro. Il film, con grande stupore, ci catapulta da Calcutta all’Australia, facendoci respirare a pieni polmoni tutti i luoghi prescelti...

Leggi di più
Fondazione Gabbiano, in quanto ente religioso, non deve ottemperare a quanto disposto
dall'art. 9 comma 2 del D.L. 8 agosto 2013 n.91, convertito con Legge 7 ottobre 2013 n. 112.
Sviluppato da NextMovie Italia Blog