Monthly Archives Novembre 2018

Bohemian Rapsody

Dal 29 novembre uscirà nei cinema italiani l’attesissimo Bohemian Rhapsody, il film-evento sulla cometa del rock, il leggendario frontman dei Queen che ha unito intere generazioni con la straordinaria potenza della sua voce.
“Sono nato con altri quattro incisivi. Più spazio nella mia bocca, più estensione vocale.” Così Farrokh Bulsara, prima di diventare Freddie Mercury (Rami Malek), si presentava al batterista Roger Taylor (Ben Hardy) e al virtuosissimo chitarrista Brian May (Gwilym Lee).
Nato a Zanzibar da una coppia conservatrice Parsi, le origini culturali di Mercury vengono accennate dal pane indiano sul tavolo da pranzo, dai tradizionalissimi mithai, e dall’offensivo e crudele epiteto “paki”...

Leggi di più

Troppa grazia

Lucia è una geometra specializzata in rilevamenti catastali, nota per la pignoleria con cui insiste nel “fare le cose per bene”. La sua vita, però, è tutto fuorché precisa: a 18 anni ha avuto una figlia, Rosa, da un amore passeggero; ha appena chiuso una relazione pluriennale con Arturo; il suo lavoro precario non basta ad arrivare a fine mese. Approfittando della sua vulnerabilità economica, Paolo, il sindaco del paese, le affida il compito di effettuare un rilevamento su un terreno dove un imprenditore vuole costruire un impero immobiliare. Ma su quel terreno incombe un problema che Lucia individua immediatamente, anche se non ne vede con chiarezza i contorni. Paolo invece le chiede di “chiudere un occhio”.

A Lucia appare la Madonna: una figura femminile straniera e assai...

Leggi di più

LE NINFEE DI MONET. Un incantesimo di acqua e di luce

Il film evento dedicato al padre dell’Impressionismo e alla sua ossessione per le ninfee
Con la partecipazione straordinaria dell’attrice Elisa Lasowski(attrice del Trono di Spade), della fotografa Sanne De Wilde, della giardiniera della Fondation Monet a Giverny, Claire Hélène Marron
Con la supervisione scientifica di Ross King, autore de Il mistero delle ninfee. Monet e la rivoluzione della pittura moderna

diretto da Giovanni Troilo
sceneggiatura di Giorgio D’Introno, Giovanni Troilo e Marco Pisoni
con la colonna sonora originale di Remo Anzovino

Quando l’ex Primo Ministro Francese George Clemenceau si reca a Giverny, trova parecchie tele accatastate nella cantina della ricca abitazione in cui è ospite...

Leggi di più

Il settimo sigillo

Filo conduttore della filmografia di Ingmar Bergman è la spiritualità, indagata attraverso varie declinazioni del binomio vita e morteIl posto delle fragole (1957) parla di anzianità, Sussurri e grida (1971) di perdite simboliche e Scene da un matrimonio (1973) di matrimonio. E non è immune da questo tema la sua opera più nota, Il settimo sigillo (1957), in cui la morte compare sul serio, in carne e ossa.

Il protagonista Antonius Block (Max von Sydow) è un cavaliere reduce dalle crociate che si imbatte in un oscuro personaggio: la morte (Bengt Ekerot). E decide di sfidarla nella più famosa partita a scacchi della storia del cinema, giocandosi la sua stessa vita...

Leggi di più
Fondazione Gabbiano, in quanto ente religioso, non deve ottemperare a quanto disposto
dall'art. 9 comma 2 del D.L. 8 agosto 2013 n.91, convertito con Legge 7 ottobre 2013 n. 112.
Sviluppato da NextMovie Italia Blog