Monthly Archives marzo 2018

Tonya

Dopo aver esaltato lil gigantesco Jake Gyllenhaal di Stronger, la dodicesima edizione della Festa del Cinema di Roma ha accolto con applausi scroscianti la straordinaria Margot Robbie di I, Tonya, film centrato sull’incredibile storia vera della pattinatrice Tonya Harding, nel 1994 protagonista di uno scandalo che sconvolse il mondo dello sport.

Nel 1991 campionessa nazionale all’età di appena 21 anni, e pochi mesi dopo 2° ai campionati mondiali, la Harding finì nel tritacarne mediatico e giudiziario a causa del brutale attacco ai danni della rivale statunitense Nancy Kerriga, colpita da uno sconosciuto ad un ginocchio a 24 ore da quei campionati nazionali che avrebbero decretato le atlete ammesse alle Olimpiadi invernali...

Leggi di più

Contromano

Mario Cavallaro è un abitudinario incallito. Tutto ciò che richiede un cambiamento lo spaventa e lo irrita al contempo. Ha un solo hobby: l’orto che ha realizzato sulla terrazza dello stabile in cui abita nel centro di Milano. Quando si ritrova dinanzi al suo negozio di calze un africano ambulante che vende lo stesso articolo (anche se di qualità inferiore) a prezzi stracciati, elabora un piano che potrebbe servire da modello. Decide di rapirlo e riportarlo in Africa. Se tutti facessero così il problema dell’immigrazione extracomunitaria sarebbe risolto…

La definizione di commedia con la specificazione ‘agrodolce’ sta un po’ stretta a questa quarta prova registica di Antonio Albanese.

L’agro infatti prevale nettamente e se sono poche le occasioni per sorridere, quelle per ridere ris...

Leggi di più

Oltre la notte

locandina

Non fa altro che piovere, ad Amburgo: la pioggia cade così densa che fa tutt’uno con i muri degli edifici, si unisce al grigio dell’asfalto, striscia sui vetri, sui volti delle persone e tra i capelli biondi di Katja: ne scioglierà il trucco, poi si confonderà con le sue lacrime. È un lamento senza fine, la disperazione di una donna che ha appena vissuto l’orrore più atroce: il marito di origine turca e il figlioletto sventrati da una bomba imbottita di chiodi, esplosa nell’attentato che ha colpito l’ufficio dell’uomo.
Tra il 2000 e 2007, una decina di persone di origine non tedesca sono state uccise in Germania nel corso di vere e proprie esecuzioni: i media avrebbero raccontato questi omicidi come i “delitti del Kebab”, un puro regolamento di conti all’interno della malavita stra...

Leggi di più

Zerovskij – Solo per Amore

Adamo, Eva, Vita, Morte, Amore, Odio, Tempo, Dio: sono i personaggi di Zerovskij – Solo per amore, l’opera pop scritta (con Vincenzo Incenzo), musicata, interpretata e diretta da Renato Zero che si ritaglia il ruolo del titolo, un capostazione intento a dirigere il traffico di anime e di sentimenti di uno scalo ferroviario, a metà fra Tim Burton e Antoine de Saint-Exupéry Zerovskij, versione cinematografica, è la registrazione (di Gaetano Morbioli) di questo spettacolo di “teatro totale” che racconta non solo la storia narrata dal libretto ma anche quella del rapporto pluridecennale fra Zero e i suoi fan, un pubblico eterogeneo per età e provenienza unito dall’amore viscerale verso un cantautore anomalo nel panorama musicale italiano.

I “suoi” temi ci sono tutti: dalla lotta al...

Leggi di più
Fondazione Gabbiano, in quanto ente religioso, non deve ottemperare a quanto disposto
dall'art. 9 comma 2 del D.L. 8 agosto 2013 n.91, convertito con Legge 7 ottobre 2013 n. 112.
Sviluppato da NextMovie Italia Blog