SAN PIETRO E LE BASILICHE PAPALI DI ROMA

ccbca3752adf58a776d876d7a7de9edc_XL

Dopo il successo di Musei Vaticani 3D e di Firenze e gli Uffizi 3D, arriva al cinema San Pietro e le Basiliche Papali di Roma 3D, la nuova produzione cinematografica firmata Sky 3D che, assieme al Centro Televisivo Vaticano e in collaborazione con Nexo Digital, Magnitudo Film e Sky Arte HD, propone un viaggio attraverso le quattro Basiliche Papali di Roma e i loro tesori: San Pietro (una delle 25 mete più visitate dai viaggiatori di tutto il mondo), San Giovanni in Laterano, Santa Maria Maggiore e San Paolo Fuori le Mura. Quattro edifici maestosi – ognuno con un prezioso altare papale, scrigno di opere d’arte senza tempo e meta nei secoli di milioni di viaggiatori e pellegrini – diventano così protagonisti del nuovo tour cinematografico che è stato riconosciuto come film di interesse culturale dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.
L’occasione che ha portato alla realizzazione di San Pietro e le Basiliche Papali di Roma 3D, che sarà nei cinema italiani solo per 3 giorni dall’11 al 13 aprile, è il Giubileo Straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco. Il fil rouge narrativo, che si snoda dalla basilica paleocristiana su cui sorse San Pietro sino alla grandiosità del Barocco attraverso le preziose opere dell’arte medievale e rinascimentale, è offerto da alcuni brani di “Passeggiate Romane” di Stendhal (1783-1842), il celebre scrittore francese che nel primo Ottocento visitò le quattro chiese durante il suo Grand Tour in Italia. I brani di Stendhal sono interpretati nel film da Adriano Giannini, preparando emotivamente lo spettatore ad entrare in contatto con il mondo storico artistico dei quattro imponenti edifici attraverso gli occhi di questo colto viaggiatore di inizi ‘800.
Nel corso dei 90 minuti di San Pietro e le Basiliche Papali di Roma 3D saranno quattro gli esperti che racconteranno le Basiliche e le opere che vi sono custodite: Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani, ci guiderà all’interno di San Pietro; Paolo Portoghesi, architetto di fama internazionale, proporrà un appassionato approfondimento su San Giovanni in Laterano; Claudio Strinati, celebre storico dell’arte, saprà svelarci la storia e le leggende di Santa Maria Maggiore; Micol Forti, direttore collezione d’arte contemporanea dei Musei Vaticani, presenterà agli spettatori S.Paolo Fuori le Mura. All’interno di luoghi esclusivi del Vaticano (gli Ottagoni della Fabbrica di San Pietro, il Salone Sistino della Biblioteca Apostolica Vaticana e la Sala Ducale del Palazzo Apostolico Vaticano), gli esperti, ciascuno secondo il proprio punto di vista, descriveranno le basiliche in maniera originale e coinvolgente: la loro evoluzione nei secoli, le opere d’arte più note, le vite e le storie di Papi ed artisti – da Giotto a Bramante, da Michelangelo a Francesco Borromini, da Gian Lorenzo Bernini a Domenico Fontana, da Arnolfo di Cambio a Jacopo Torriti- le vicende che hanno reso questi luoghi immortali e la profonda spiritualità che emanano.
Grazie a mezzi tecnici poderosi, in uso nelle più avanzate produzioni cinematografiche, sono state realizzate immagini sorprendenti, catturate da punti di vista esclusivi e inediti, resi possibili anche grazie all’utilizzo di elicotteri e bracci meccanici. A completare questo straordinario impianto visivo ci sarà la potenza del 3D, capace di far “immergere” lo spettatore, ponendolo al centro della scena e a contatto diretto con le opere.

da “mymovies.it”

 

 

Grazie alla distribuzione di Nexo Digital che ha ostinatamente riservato un posto d’onore nelle sale alla proiezione di arte sul grande schermo e a Sky 3D che ha investito nella confezione di opere capaci di avviare un percorso di valorizzazione del nostro patrimonio attraverso un modello caratterizzato da mirabile equilibrio di scrittura, comunicazione e tecnologia, sono finalmente state gettate le basi su cui costruire un’industria dell’intrattenimento divulgativo di qualità.

Il succedersi di produzioni maestose come Musei Vaticani 3D e Firenze e gli Uffizi 3D a cui adesso si aggiunge San Pietro e le Basiliche Papali di Roma 3D testimonia la forza di un format colto, innovativo e, come dimostrano le vendite all’estero, anche esportabilissimo che si rivela ad ogni occasione uno strumento particolarmente efficacie nella promozione e nella conoscenza dei nostri tesori.

Questa volta lo spunto arriva con il Giubileo della Misericordia che richiama a Roma schiere di pellegrini in cerca di indulgenza, circostanza per la quale le porte sante delle quattro basiliche papali si spalancano e servono ai fedeli un percorso straordinario verso la salvezza.

Non c’è dunque occasione migliore per avvicinarsi alle storie di questi imponenti edifici carichi di meraviglie e l’ultima creazione di Sky 3D, che si è avvalsa anche del supporto del Centro Televisivo Vaticano, risponde all’esigenza affidando il compito di guida a quattro “sacerdoti del sapere” artistico, storico, archeologico e architettonico. Il primo è Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani, che con e sue autorevoli conoscenze e la sua abilità narrativa presenta San Pietro agli spettatori disponendoli alla commozione a partire dal colonnato progettato dal Bernini come un abbraccio della Chiesa ai suoi fedeli.
Particolarmente toccante anche la visione dell Pietà di Michelangelo che grazie alle tecniche impiegate in fase di ripresa si può quasi accarezzare.

Il film procede così di Basilica in Basilica incontrando l’architetto Paolo Portoghesi nello scrigno di San Giovanni in Laterano, lo storico dell’arte Claudio Strinati tra i mosaici di Santa Maria Maggiore e infine Micol Forti, direttore della collezione d’arte contemporanea dei Musei Vaticani, nell’enorme navata e poi nel chiostro di San Paolo Fuori Le Mura. Come perle di una collana lucente, gli aneddoti estratti dalla storia secolare di questi monumenti, tra le commissioni papali e la forza motrice della devozione, tra annunci prodigiosi occorsi nel sonno e distruzioni taciute per non arrecare dolore, sostengono al pari di pilastri un’architettura visiva fatta di immagini aeree e ricostruzioni grafiche in grado di scolpire bellezza nel cuore e nella mente.

da “arte.it”

 

 

Non solo Musei Vaticani 3D e Firenze e gli Uffizi 3D, ora arriva al cinema, grazie a Nexo Digital, la nuova produzione all’insegna dell’arte realizzata da Sky 3D dal Centro Televisivo Vaticano.San Pietro e le Basiliche Papali di Roma 3D ci porta a passeggio da San Pietro a San Giovanni in Laterano, da Santa Maria Maggiore a San Paolo Fuori le Mura, mostrandoci le opere d’arte che questi luoghi custodiscono.

Ognuno di questi luoghi avrà il suo cicerone d’eccezione a raccontarlo: Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani, ci guiderà all’interno di San Pietro; Paolo Portoghesi, architetto di fama internazionale, proporrà un approfondimento su San Giovanni in Laterano; Claudio Strinati, celebre storico dell’arte, saprà svelarci la storia e le leggende di Santa Maria Maggiore; Micol Forti, direttore collezione d’arte contemporanea dei Musei Vaticani, presenterà agli spettatori San Paolo Fuori le Mura. Il tutto accompagnato da alcuni brani di Passeggiate Romane di Stendhal, celebre scrittore francese che nel primo Ottocento visitò le quattro chiese durante il suo Grand Tour in Italia, interpretati da Adriano Giannini.

San Pietro e le Basiliche Papali di Roma 3D unisce il valore artistico dell’epoca a alla potenza tecnica di oggi, mostrandoci ricchezze note di artisti come Giotto, Bramante, Michelangelo, Borromini, Bernini, Fontana, Di Cambio, Torriti, e altre più esclusive (gli Ottagoni della Fabbrica di San Pietro, il Salone Sistino della Biblioteca Apostolica Vaticana e la Sala Ducale del Palazzo Apostolico Vaticano) attraverso una tecnologia che largo uso di elicotteri e bracci meccanici, culminando nella scelta del 3D.

Prodotto in coincidenza con il Giubileo, San Pietro e le Basiliche Papali di Roma 3D è un viaggio di 90 minuti alla scoperta delle quattro basiliche di Roma e dei tesori che esse custodiscono; un tour a cui tutti potranno partecipare dall’11 al 13 aprile in una selezione di sale cinematografiche. Un film riconosciuto di interesse culturale dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Direzione Generale Cinema, che metterà lo spettatore a diretto contatto con le opere, proponendo speciali punti di vista.

da “filmforlife.org”

 

 

 

Condividi!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Fondazione Gabbiano, in quanto ente religioso, non deve ottemperare a quanto disposto
dall'art. 9 comma 2 del D.L. 8 agosto 2013 n.91, convertito con Legge 7 ottobre 2013 n. 112.
Sviluppato da NextMovie Italia Blog